La scuola ripristini "il principio di autorità" e sconfigga "la cultura sessantottina che nega l'autorevolezza di chi dirige e insegna". A dichiararlo il ministro dell'Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara, intervenendo in collegamento al congresso nazionale di DirigentiScuola. Nel corso del collegamento Valditara ha anche annunciato che per la prima volta si potrebbe "colpire nel portafoglio chi aggredisce un insegnante o dirigente scolastico" in modo da dissuadere "comportamenti inaccettabili".

Capitolo a parte per i programmi scolastici italiani, secondo Valditara si impiega "un anno a studiare i dinosauri" mentre è necessario apprendere "l'epoca del terrorismo".
 

Sezione: Politica italiana / Data: Dom 19 maggio 2024 alle 12:45
Autore: Veronica Mandalà / Twitter: @very_mandi
vedi letture
Print