"Su mio impulso, il Ministero dell’Istruzione e del Merito ha avviato un leale e costruttivo confronto con l’Autorità Nazionale Anticorruzione, che ha reso ieri il proprio parere favorevole sulla possibilità che le scuole proseguano autonomamente nelle procedure di acquisto per l’organizzazione di viaggi d’istruzione, stage linguistici e scambi culturali e per i distributori automatici, senza necessità che le stesse siano qualificate stazioni appaltanti.

Si tratta di un risultato molto importante, in quanto le difficoltà incontrate dalle istituzioni scolastiche nell’ottenere questa qualificazione rischiavano di compromettere soprattutto l’organizzazione dei viaggi di istruzione, che rappresentano un momento significativo del processo formativo ed educativo degli studenti.

L’Autorità ha, quindi, riconosciuto che le scuole, dall’8 marzo al 30 settembre prossimo, a prescindere dal valore degli affidamenti, potranno continuare a operare autonomamente per garantire la continuità dei relativi servizi, erogati dal sistema scolastico a supporto del diritto allo studio.

L’ANAC, inoltre, si è resa disponibile a supportare le scuole con osservazioni preventive su schemi degli atti di gara.

Il parere è stato oggi diramato a tutti gli Uffici con circolare ministeriale".

Lo afferma il ministro dell'istruzione, Giuseppe Valditara.

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 29 febbraio 2024 alle 12:20
Autore: Veronica Mandalà / Twitter: @very_mandi
vedi letture
Print