"Per due mesi una distanza distanza di un metro tra i banchi è stata la regola inamovibile seguita per la ripresa dell'attività scolastica. Adesso scopriamo che si può derogare ma solo in attesa dei banchi singoli". Lo dichiara Gabriele Toccafondi, capogruppo di Italia Viva in Commissione Cultura alla Camera. "Questa novità, tuttavia - continua - lascia inalterati i problemi: resta la previsione che almeno 500mila ragazzi non torneranno nelle loro classi e verranno spostati in luoghi diversi dalle classi. Oppure riprenderanno la didattica a distanza". "Le soluzioni davvero efficaci sono altre: rivedere il metro di distanza, riprendere la scuola con attenzione, igienizzazioni, mascherine, se servono. Ma tutti devono tornare n classe: è l'unico modo perché la scuola sia davvero tale", conclude.

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 14 agosto 2020 alle 17:20
Autore: Rosa Doro
Vedi letture
Print