"Alleggeriamo gli zaini sulle spalle degli studenti". È questa la richiesta che il senatore del Pd Dario Stefàno, presidente della Commissione Politiche europee a Palazzo Madama, rivolge alla ministra Azzolina con una lettera aperta sul Quotidiano di Puglia. "È certamente vero - si legge nella lettera - che l'avvio di questo anno scolastico è stato del tutto speciale. È stato, per l'intera comunità nazionale, un'incisiva vittoria della normalità in un contesto di pandemia che continua purtroppo ancora a preoccupare. Oggi però voglio mettere alla Sua attenzione il problema del peso che sono costretti a portare sulle spalle i nostri figli, già a partire dalla scuola primaria e non per colpa degli insegnanti, a causa di zaini colmi di libri, quaderni, astucci (quest'anno con doppioni di cancelleria a causa del giusto divieto di scambio di oggetti per le misure anti Covid 19, oltre al necessaire con igienizzante, asciugamano e mascherine di riserva) a cui vanno aggiunti merenda, borraccia e il ricambio nel giorno in cui si svolge attività motoria. Basta già scorrere questo elenco per avere idea del peso enorme a cui sono sottoposti gli alunni, già a partire dai sei anni, che - Le assicuro - va ben oltre le stesse raccomandazioni del Consiglio Superiore di Sanità emanate nel 1999 sulla base della letteratura scientifica internazionale e riprese dal MIUR nel 2009. 

Sezione: Politica italiana / Data: Sab 17 ottobre 2020 alle 15:15
Autore: Rosa Doro
Vedi letture
Print