"I presidi denunciano che devono ancora essere trovate ben 20 mila aule per l'avvio del nuovo anno scolastico in sicurezza e il ministero dell'Istruzione li esorta a individuare spazi adeguati insieme agli enti locali. Uno scaricabarile mai visto prima che mina la credibilità e la competitività del sistema formativo italiano. I tecnici e le regioni hanno messo a punto le linee guida per il ritorno in classe, il consiglio dei ministri ha stanziato risorse per la scuola, dei famigerati banchi 'innovativi' si è occupato il commissario Arcuri, i lavori di edilizia scolastica, che dovevano essere la priorità per aumentare il numero di aule riducendo in tal modo il rischio di contagi, sono diventati una responsabilità dei sindaci: ma il ministro Azzolina a cosa serve allora, solo a occupare una poltrona per la quale si è dimostrata completamente inadeguata?". Così, in una nota, la vicepresidente del gruppo Forza Italia al Senato, Licia Ronzulli.

Sezione: Politica italiana / Data: Lun 10 agosto 2020 alle 15:20
Autore: Rosa Doro
Vedi letture
Print