"La scuola deve stare aperta, in presenza, in aula, la Dad non aiuta i ragazzi. Il CTS attraverso il suo coordinatore Miozzo lo ha ribadito oggi in commissione. Adesso, allora, riaprire quanto prima". Lo dichiara Gabriele Toccafondi, capogruppo di Italia Viva in Commissione Cultura alla Camera, a proposito dell'audizione odierna del coordinatore del Cts Agostino Miozzo sulla scuola. "Non possiamo - continua - che trovarci d'accordo. E le ragioni sono ovvie. Siamo stati l'unico paese ad aver chiuso tutte le scuole per 100 giorni, l'unico paese che ha chiuso le superiori da ottobre e rischia di vederle chiuse fino a gennaio, quindi altri 100 giorni. In più, viviamo l'anarchia di molte regioni che chiudono le scuole a prescindere dai Dpcm e ricorrono ai Tar contro le decisioni del governo. Adesso, occorre dunque riaprire tutti i percorsi scolastici, superiori compresi, ma allo stesso tempo dobbiamo adottare gli accorgimenti necessari a evitare una terza ondata - e magari altri 100 giorni di chiusura". "Occorrono trasporti pubblici che funzionino e su cui sia garantito il distanziamento. Occorrono test rapidi e risposte veloci per il personale scolastico e i ragazzi. Occorrono gli insegnanti necessari a coprire le cattedre ancora vacanti", conclude.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 02 dicembre 2020 alle 17:40
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print