"Il governo sta colpevolmente mettendo a rischio l'apertura dell'anno scolastico. Le scuole sono chiuse da marzo, ma Conte e compagni solo da qualche
settimana sono al lavoro per la riapertura del 14 settembre. La consegna dei 2 milioni e 500mila banchi monoposto è prevista per il 12 settembre, cioè alla vigilia dell'inizio delle lezioni. Mancano inoltre 250mila docenti, così come mancano le risorse per poter assumere 80mila insegnanti a tempo indeterminato e 40mila a tempo determinato. Le linee guida per la sicurezza e il trasporto pubblico locale sono state emanate da poco, criteri che richiedono invece tempi più lunghi per accordi locali e nuovi costi per i servizi. Infine, per conoscere se e in quale ordine di scuola si dovrà fare uso delle mascherine, se e quanti docenti si dovranno sottoporre ai test seriologici, si dovrà attendere il 31 agosto. Finora dal governo solo tanta approssimazione e confusione, poche certezze per famiglie e studenti. Ritardi che Forza Italia ha più volte denunciato. Adesso è una corsa contro il tempo, con il rischio di utilizzare male le risorse e senza centrare l'obiettivo di una ripresa in sicurezza e in presenza delle lezioni". Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 07 agosto 2020 alle 22:15
Autore: Camilla Galvan
Vedi letture
Print