"Si preferisce pensare prima alla propaganda politica piuttosto che al bene di studenti e insegnanti. Contro la ministra Azzolina stiamo assistendo ormai da settimane a continui attacchi frontali e ingiustificati. Dall'inizio dell'emergenza covid la ministra è sempre stata in prima linea per garantire la salute e la salvaguardia degli studenti, per garantire loro la sicurezza che a settembre tutto riparta nella maniera più efficace possibile". Lo afferma in una nota Giovanni Currò (M5S), vicepresidente della commissione Finanze alla Camera. "L'impegno, la perseveranza e l'abnegazione con i quali il ministro Azzolina sta svolgendo il suo incarico sono indiscutibili. Così come sono indiscutibili le ingenti risorse che dopo anni sono state messe per modernizzare e rendere più sicure le scuole e per l'acquisto di materiali come tablet e pc. E col Recovery Fund, una parte di queste risorse andrà all'istruzione per l'investimento nell'edilizia scolastica. Finalmente stiamo capendo che investire nella scuola vuol dire investire nel futuro del Paese. E non è pensabile mettere in discussione una persona come Lucia Azzolina che ha avuto il merito di capirlo prima di tanti altri", conclude.

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 31 luglio 2020 alle 15:30
Autore: Rosa Doro
Vedi letture
Print