"La ministra Azzolina afferma che non sarebbe uno scandalo se da settembre le lezioni si tenessero nei bed&breakfast, mentre il comitato tecnico ipotizza di allestire fuori dalle scuole tendoni della Protezione civile come dopo i terremoti. La vena creativa del ministero è inversamente proporzionale ai ritardi accumulati nei mesi del lockdown, ma questo non cambia il fatto che la maggioranza dei dirigenti scolastici ancora non sa come poter tenere le lezioni in aula. Con i banchi monoposto che non arriveranno in tempo e con il caos annunciato del trasporto pubblico locale, si rischia un salto nel buio". Lo scrive in una nota la presidente dei senatori di Forza Italia Anna Maria Bernini.

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 11 agosto 2020 alle 13:50
Autore: Rosa Doro
Vedi letture
Print