“L’Antitrust e il ministero dello Sviluppo Economico vigilino sugli aumenti indiscriminati dei prezzi delle materie prime e dei prodotti in un settore strategico e di servizio pubblico come quello dell’editoria scolastica. Alcune segnalazioni mostrano a danno degli editori aumenti ingiustificati addirittura dell’8% da una settimana all’altra, ad esempio sulle carte grafiche”. Lo scrive su Facebook il deputato di Italia Viva Michele Anzaldi, componente della commissione Cultura alla Camera. 

“Si rischia di assestare un colpo pesantissimo – prosegue Anzaldi – ad un settore già fortemente provato, con il danno che alla fine potrebbe ricadere anche sulle famiglie. Dopo i costi rimasti inalterati per Tari, Tasse, affitti, utenze, ancora un fardello sulle aziende, è urgente che gli organi di vigilanza e le istituzioni intervengano. Il ministero dell’Istruzione farebbe bene a sollecitare indagini e sorveglianza”.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 07 aprile 2021 alle 21:30
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print