"Nemmeno la più accanita battaglia politica può legittimare uno scontro all'arma bianca sulla gestione dell'ordine pubblico nelle città italiane: il diritto a manifestare è sacrosanto, almeno quanto il rispetto che si dovrebbe avere verso i ragazzi che vestono la divisa della Polizia di Stato o dei Carabinieri. È ovvio che la scorsa settimana, a Pisa e non solo, le cose non sono andate come dovevano e bene ha fatto il Capo della Polizia ad annunciare accertamenti rigorosi. Ma per favore non parliamo di malafede o di ordini preordinati perché polemiche come queste sono autolesioniste per tutti". Lo afferma in una nota Pier Ferdinando Casini.

Sezione: Politica italiana / Data: Dom 25 febbraio 2024 alle 19:00
Autore: Redazione Centrale
vedi letture
Print