Dopo "un ulteriore confronto, a livello tecnico, sulle proposte illustrare ieri dal ministro Adolfo Urso e contenute nell'emendamento che sarà presentato dal governo agli uffici della Camera", oggi, - indica il Ministero delle Imprese e del Made in Italy con una nota - "al termine del tavolo tecnico, tutte le associazioni hanno deciso di annullare la seconda giornata di sciopero, confermando l'intenzione di continuare il dialogo che si è aperto con il Governo". "È stato apprezzato - commenta Urso - l'impegno continuo del Governo a migliorare il testo del decreto legge che mantiene fisso il principio della trasparenza a beneficio sia dei consumatori che degli stessi gestori. Soprattutto è stata riconosciuta l'importanza dell'insediamento di un tavolo permanente per il riordino complessivo del settore a cui bisogna riconoscere il lavoro quotidiano al servizio dei cittadini, come nel periodo della pandemia" Resta - spiega il ministero - l'obbligo di esposizione dei cartelli con l'indicazione del prezzo medio regionale mentre sulle autostrade sarà esposto il prezzo medio nazionale autostradale. Le altre modifiche, già prospettate ieri dal ministro Urso, riguarderanno soprattutto alcuni aspetti delle sanzioni e delle modalità di comunicazione dei dati. Il ministero svilupperà anche una app gratuita per i consumatori.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 25 gennaio 2023 alle 22:00
Autore: Redazione Milano
vedi letture
Print