La Segretaria del Pd, Elly Schlein, ha criticato la riforma del premierato, definendola pericolosa in quanto indebolisce il Parlamento e le prerogative del presidente della Repubblica. La segretaria dem ha sottolineato che il presidente della Repubblica ha svolto un ruolo cruciale nel garantire la credibilità internazionale e la stabilità del Paese. Schlein ha accusato la destra di aspirare al modello dell'uomo o della donna soli al comando, affermando che la democrazia richiede altro. Ha evidenziato le sfide epocali come quelle climatiche, demografiche e tecnologiche e ha esortato alla comprensione delle radici profonde delle paure connesse a tali sfide. La segretaria del Pd ha insistito sulla necessità di un'approfondita integrazione europea per affrontare tali questioni, respingendo l'approccio nazionalista.

Riguardo alle pensioni, Schlein ha respinto i tagli proposti dal governo Meloni a medici, infermieri, maestri ed educatori. Ha chiesto un impegno per una pensione di garanzia per i giovani, evidenziando il rischio che la precarietà del lavoro impedisca loro di accedervi. Schlein ha considerato questa lotta come fondamentale per contrastare la denatalità.

Infine, la segretaria del Pd ha criticato il governo definendolo ostile alle energie rinnovabili, sottolineando l'incomprensibile atteggiamento in un paese con notevole potenziale in questo settore. Ha proposto incentivi per l'installazione di pannelli solari su edifici industriali, commerciali e agricoli come parte di una manovra alternativa del Pd.

Sezione: Politica italiana / Data: Sab 02 dicembre 2023 alle 16:15
Autore: Tommaso Di Caprio
vedi letture
Print