"La chiusura degli istituti e la conseguente dad nelle zone rosse ed in quelle con numero contagi elevati non piace, ma purtroppo è inevitabile. Non abbiamo l'arroganza di dire che le nostre scuole siano al riparo dai contagi, a differenza di chi ha perso 12 mesi di tempo illudendo studenti, professori e famiglie che le nostre scuole fossero sicure e niente ha fatto in tal senso, pur spendendo centinaia di milioni di euro, in modo evidentemente inutile se oggi torniamo ad essere costretti a chiudere le scuole. La Lega propone riduzione numero alunni per classe, impianti di aerazione e sanificazione delle aule, presìdi medici nelle scuole per un maggior numero di tamponi antigenici ed una accelerazione dei vaccini per i lavoratori della scuola".

Così il sottosegretario all'Istruzione Rossano Sasso

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 02 marzo 2021 alle 21:15
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print