"Bisogna ascoltare il personale medico e infermieristico che domani sciopera per chiedere più attenzione per la Sanità pubblica e contro il taglio delle pensioni. Un grido d'allarme importante verso il quale esprimo tutta la mia solidarietà. Oggi il nostro Paese si sta avvicinando sempre di più al declino del Sistema Sanitario Nazionale, e questo va evitato in tutti i modi. Come Azione abbiamo chiesto profonde modifiche alla finanziaria che di fatto non mette un 1 euro in più sul Sistema Sanitario, e le risorse previste non servono neanche a coprire gli effetti inflattivi". Lo ha dichiarato il Consigliere della Regione Lazio, Alessio D'Amato.



"Abbiamo bisogno di investire almeno 10 miliardi, 8 miliardi per l'incremento del personale infermieristico e medico e per l'adeguamento degli stipendi alla media europea, e 2 miliardi per l'abbattimento delle liste d'attesa. Quando le cose ci mancano ci accorgiamo della loro importanza, domani sarà uno di questi momenti. Auspico che il Governo colga pienamente l'importanza di questo sciopero, perché siamo in una situazione che rischia di essere senza ritorno", le parole dell'ex assessore regionale.

Sezione: Politica italiana / Data: Lun 04 dicembre 2023 alle 19:10
Autore: Redazione Centrale
vedi letture
Print