Matteo Salvini in sostegno di Attilio Fontana e Luca Zaia. I due governatori sono finiti negli ultimi giorni nel mirino delle critiche, il primo per aver indossato una mascherina protettiva durante una diretta Facebook, il secondo per aver denigrato il livello di igiene della popolazione cinese. Una parola, anzi un thread su Twitter (cioè un filo, una serie di tweet collegati l'uno all'altro) di solidarietà, è arrivato dal leader della Lega: "Polemiche su Zaia? Averne di governatori come lui e come Fontana che si stanno battendo come leoni, giorno e notte. C’è qualche poveretto che usa il virus per attaccarli - digita Matteo Salvini - per denigrare la sanità di Lombardia e Veneto, dove da tanti anni vengono a curarsi da tutta Italia e anche dall’estero".

L'ex-capo del Viminale, proseguendo nel suo lungo tweet, ha poi attaccato l'attuale reggenza: "Se al governo avessero ascoltato gli allarmi lanciati dalla Lega e dalle regioni già in gennaio, oggi non saremmo a questo punto. E buonsenso vorrebbe che ascoltassero oggi appelli e proposte fatte dall’opposizione per il sostegno economico alle imprese in TUTTA ITALIA: le misure che sta preparando il governo - prosegue Salvini - sono bolle di sapone, acqua fresca, inadeguate, criticate persino da esponenti di Pd e M5S. Qualcuno sta sottovalutando i danni enormi al nostro sistema produttivo, alle famiglie, ai lavoratori: servono coraggio, determinazione, tempestività". 

Il governatore del Veneto Luca Zaia, intanto, ha confermato la chiusura delle scuole, ma ha chiesto il semaforo verde per Vo’Euganeo: “Ho chiesto la riapertura della zona rossa visto e considerato che sembra anche passato il periodo canonico dell'incubazione“. Lo stop, infine, è stato confermato in Lombardia anche da Attilio Fontana: "Anche la prossima settimana l'attività didattica delle scuole e degli asili resta sospesa".

Sezione: Politica italiana / Data: Sab 29 febbraio 2020 alle 19:42
Autore: Roberto Tortora
Vedi letture
Print