"Sul rinnovo dello stato di emergenza i numeri dicono che la situazione è sotto controllo, non ha nessun senso prorogare lo stato di emergenza". Lo ha detto il leader della Lega e senatore, Matteo Salvini, in diretta nella trasmissione Aria Pulita su Italia 7 Gold.

"Non c'è nessuna emergenza medica o scientifica negli ospedali, se mai l'emergenza è sociale ed economica - ha aggiunto -. Domani interverrò in Senato per dire assolutamente no a qualsiasi rinnovo o prolungamento dello stato di emergenza".

"Quando ci chiamerà, sì assolutamente". Ha aggiunto rispondendo alla domanda se incontrerà il premier Giuseppe Conte con il centrodestra. "Noi abbiamo le idee ben chiare su autostrade, pensioni, turismo, agricoltura, quando ci chiameranno andremo. Per il momento io posso dire che domani interverrò in Senato a nome della Lega per dire assolutamente no alla proroga dello Stato di emergenza, perché questi annunci stanno facendo perdere miliardi".

"Temo che qualcuno voglia lo scontro sociale perché non è possibile essere indietro su scuola, lavoro, sbarchi".

"Su lavoro venerdì c'erano ancora 600 mila lavoratori senza casse integrazione. Ieri mi ha chiamato un albergatore di Lampedusa, tra sabato e domenica sono sbarcati più di 900 immigrati, ti rendi conto che qualcuno i problemi li voglia creare", ha concluso

Sezione: Politica italiana / Data: Lun 13 luglio 2020 alle 13:10
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print