"Infermieri e personale sanitario smettetela di chiamarli eroi, se non gli date nemmeno un euro sullo stipendio, è una presa in giro". Lo afferma il senatore e leader della Lega, Matteo Salvini intervenendo in Aula a Palazzo Madama dopo le comunicazioni del ministro della Salute, Roberto Speranza, sulle prossime misure anti Covid. E ha aggiunto rivolgendosi al ministro: "Chieda a Conte di ascoltare e incontrare".

"Nessuno pensa a un Capodanno con veglioni da 200 persone con le note di 'Maracaibo' di fantozziana memoria, nessuno pensa all'urgenza di andare a trovare l'amante o il fidanzatino ma siccome avete deciso di chiudere gli italiani a Natale, a santo Stefano e Capodanno, almeno ricordatevi dei milioni di genitori separati e lontani dai loro figli che hanno diritto di stare insieme con mamma e papà".

"Sui vaccini in Gran Bretagna cominciano a vaccinare la settimana prossima, partono 2 mesi prima di noi. Quindi o hanno qualcosa di sbagliato a Londra o non funziona qualcosa a noi. Ma l'Aifa ha convocato una riunione d'urgenza e apprendiamo che a Bruxelles è stata convocata il 29 dicembre. Hanno uno strano concetto di urgenza..".

"Non si può assegnare il futuro dell'Italia in mando ad Arcuri che ha fallito nel passato mentre c'è in procura a Roma un'indagine sulle mascherine ordinate in Cina: io a questo signore non lascio in mano la salute dei miei figli".

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 02 dicembre 2020 alle 14:20
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print