“Se non vuole trasformarsi nell’ennesima passerella mediatica, il Global Health Summit, che si terrà a Roma il 21 maggio, dovrà affrontare il nodo della liberalizzazione dei vaccini anti-Covid. La sospensione dei brevetti è stata chiesta in sede Wto da India e Sud Africa e, grazie a una mozione presentata dal Movimento 5 Stelle e poi approvata dalla Camera dei Deputati, siamo certi che anche il governo italiano la sosterrà seguendo l’appello di 100 premi Nobel e 75 ex Capi di Stato rivolto al Presidente degli Stati Uniti Joe Biden. Come annunciato dalla deputata Angela Ianaro, il Movimento 5 Stelle chiederà al Presidente del Consiglio Mario Draghi di farsi portavoce di questa proposta al Global Health Summit, un appuntamento decisivo per la lotta contro le pandemie. Il miglior modo per prevenire crisi future è proprio quello di vaccinare di più e in fretta e questo è possibile solo se la produzione dei vaccini è costante e robusta. La sospensione dei brevetti è una proposta concreta per tutela della salute pubblica, prevede un meccanismo di compensazione per le case farmaceutiche che hanno investito nella ricerca e va incontro alle richieste sempre più pressanti dei Paesi poveri che non hanno i mezzi per acquistare i vaccini per i loro cittadini. Solo mostrando solidarietà ed equità riusciremo ad evitare una nuova pandemia”, così in una nota Daniela Rondinelli, europarlamentare del Movimento 5 Stelle.

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 20 aprile 2021 alle 18:40
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print