“Un territorio vasto e poliedrico come Roma, dalle tante sfaccettature imprenditoriali, culturali e sociali necessita di uno status giuridico diverso rispetto a quello attuale. Per governare bene la Capitale servono molte più risorse e una maggiore autonomia decisionale, capisaldi della legge di riforma costituzionale di Forza Italia, a prima firma di Paolo Barelli, che modifica l’articolo 114 per assegnare a Roma i poteri dei Comuni, delle Città metropolitane e delle Regioni ordinarie. Una riforma giusta, necessaria e coerente con il caleidoscopio di impegni ai quali deve fare fronte l’amministrazione capitolina” Lo affermano, in una nota, i deputati di Forza Italia Maria Spena, Patrizia Marrocco e Alessandro Battilocchio, intervenuti al convegno "Una legge costituzionale per Roma capitale" promosso dal coordinamento cittadino di Forza Italia. “Sostenere la riforma costituzionale promossa da Forza Italia – aggiungono – significa porre le basi per dare delle risposte più efficaci alle numerose esigenze dei diversi settori che investono la vita della nostra Capitale. Roma è anche la città europea con più terreno agricolo produttivo, a maggior ragione lo status di Capitale le dovrebbe valere la possibilità di gestire direttamente quelle competenze sull’agricoltura che la Costituzione attribuisce alle Regioni. Così come maggiore autonomia e più risorse contribuirebbero allo sviluppo del settore cinematografico, composto da numerose maestranze specializzate richieste da tutto il mondo. E alle competenze legate al territorio cittadino devono anche legarsi quelle relative alla provincia, punto di riferimento importante per le attività dirette e indirette della città”

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 21 aprile 2021 alle 22:00
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print