"Ci risiamo. Il cruscotto di sorveglianza regionale che monitora l’andamento della pandemia Covid nei singoli comuni è di nuovo in tilt. Stamattina alcuni sindaci, fra cui quello di Cornaredo e di Cesano Boscone, si sono trovati di fronte a numeri sestuplicati in 24 ore. Dopo alcuni di giorni in cui il dato sulle persone positive sembrava essersi assestato, adesso si è tornati alla situazione iniziale con numeri non realistici rispetto alla situazione del territorio.
Gravissimo che questo accada mentre il presidente Fontana e la sua giunta hanno ingaggiato una battaglia politica con l'Istituto Superiore di Sanità, pur di non ammettere di aver commesso un errore. Tutto questo è inammissibile, Regione fornisca dati certi e trasparenti. La Lombardia non può continuare ad essere umiliata da chi non sa nemmeno far di conto". 

Così in una nota la segretaria del PD Milano Silvia Roggiani.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 27 gennaio 2021 alle 13:50
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print