I cardini della proposta di riforma costituzionale del Pd, presentata in una conferenza stampa dal segretario Nicola Zingaretti e dai vertici Dem,  sono il superamento del bicameralismo perfetto e il rafforzamento del governo con la sfiducia costruttiva. "Una proposta - ha detto Zingaretti nel corso di una conferenza stampa dedicata alle riforme istituzionali - offerta agli altri partiti della maggiroanza ed anche alle opposizioni, visto che Forza Italia e il presidente Berlusconi hanno dato la disponibilità e da parte di Salvini e Meloni non ci sono pregiudiziali. Credo che la soglia del 5% sia non discutibile. Quel 5% non è messo a caso, ma è il giusto correttivo di un proporzionale che dia stabilità al governo. Non è un numero figlio della casualità. Ma figlio del confronto politico. È una delle condizioni per andare avanti non ci sono margini di discussione".

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 01 ottobre 2020 alle 13:10 / Fonte: Ansa
Autore: Roberto Tortora
Vedi letture
Print