"Intervenendo dopo di me, Salvini mi ha attaccato pesantemente sul piano personale. Temo che, viste le recenti esternazioni su Mes e su Covid, più che dai giudici il Senatore Salvini dovrebbe essere salvato da se stesso". Lo scrive il leader di Italia Viva, Matteo Renzi nella sua e-news. "Io credo che esista un grande tema giustizia - e chi sente l'intervento ascolterà parole molto dure su questo punto, dalle intercettazioni alla vicenda Berlusconi, dalle correnti della magistratura al finanziamento alla politica - ma che vada affrontato in modo serio, organico. Sia ieri che il 12 dicembre scorso - prosegue l'ex premier - io mi sono alzato in Parlamento per ribadire questo concetto nella sede più alta e più idonea. Noi ci abbiamo messo la faccia, come sempre. Siamo gli unici che parlano di intercettazioni illegali, di utilizzo venezuelano dei Trojan, di invasione di campo tra magistratura e politica. E siamo gli unici che si chiedono pubblicamente, in Parlamento, se oggi un magistrato bravo non iscritto a una corrente può fare carriera al pari di chi è sostenuto dalla propria corrente. E continueremo a farlo".

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 31 luglio 2020 alle 18:40
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print