"Lotta all'evasione senza indugio come sostiene da sempre Forza Italia e non serve alcun grande fratello perché viola la privacy e sconfessa anche la decisione già presa tra Stato e contribuenti, cioè il concordato preventivo. Il redditometro che spia gli italiani non serve ed è figlio di altri tempi. Dobbiamo essere inflessibili con chi evade, ma promotori di un fisco amico con chi è in regola. Non occorre quindi spiegare e ammorbidire il significato della parola redditometro perché è stato un errore ripristinarne la regolamentazione e ora va solo cancellato". Lo afferma Paolo Barelli, presidente dei deputati di FI.

Sezione: Politica italiana / Data: Dom 26 maggio 2024 alle 19:15
Autore: Redazione Centrale
vedi letture
Print