“Non avevamo dubbi che il Pnrr presentato dal Governo Draghi sarebbe stato promosso a pieni voti dall’Unione Europea che evidenzia come il piano centri gli obiettivi di transizione ecologica e digitalizzazione. Sarà così possibile ottenere 13% del pre-finanziamento e non poteva andare diversamente visto l’enorme lavoro di riscrittura a cui il Premier Draghi si è dedicato per riuscire in questa impresa storica. Per la prima volta all’Italia non vengono tirate le orecchie e le proposte presentate sono ritenute in linea con le richieste europee. Anche la scelta di un summit sull’emancipazione delle donne al G20 è una rivoluzione gentile voluta dal Presidente Draghi che aiuterà le leader di tutto il mondo a favorire l'emancipazione di altre donne. E’ un segnale importante, perché alcuni stereotipi non si combattono solo con le leggi o con le quote rosa, ma aprendo un orizzonte a volte poco conosciuto”. Così, in una nota, la deputata di Forza Italia Vincenza Labriola.

Sezione: Politica italiana / Data: Lun 21 giugno 2021 alle 20:40
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print