“Il reddito di cittadinanza è uno strumento che ha fallito la sua missione principale e che anzi in alcuni casi è diventato un sostegno economico alla criminalità organizzata. I recenti arresti tra l’Umbria e la Toscana di una banda familiare di criminali dedita al furto nelle abitazioni, dove la stragrande maggioranza dei fermati percepisce il reddito di cittadinanza, è l’ennesima triste conferma che questa misura va profondamente rivista. E’ assolutamente intollerabile che da politica attiva del lavoro si trasformi in supporto di chi truffa o addirittura delinque, in questo modo non solo si sperperano i soldi dei cittadini ma contemporaneamente si foraggia la criminalità organizzata”.

Lo dichiarano i senatori della Lega eletti in Umbria e Toscana: Valeria Alessandrini, Luca Briziarelli, Stefano Lucidi; Manuel Vescovi, Rosellina Sbrana
 

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 28 settembre 2021 alle 18:20
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print