“Quanto è avvenuto nella trasmissione Anni ’20 su Raidue è l’ultimo caso di grave disinformazione verificatosi nel servizio pubblico. Ogni aspetto della vita politica e sociale è stato piegato e distorto per convenienza di parte. Non solo sono state sostenute le tesi dell’antieuropeismo, ma sono stateanche  diffuse informazioni false sul tema dei diritti e della legge contro l’omofobia che potrebbe avere la sua seconda e definitiva lettura in Senato. Nel merito si è fatto credere, per esempio, con interviste montate artatamente che si stesse discutendo di gestazione per latri. Tutto ciò è intollerabile per una qualsiasi emittente, ancor di più per un servizio pubblico, come bene ha sottolineato il segretario Letta.. La Rai ne deve rispondere”. Lo dichiara la senatrice del Pd Monica Cirinnà.

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 14 maggio 2021 alle 18:00
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print