"Ancora violazioni della Par Condicio al Tg2: ieri all’edizione delle 20.30 oltre metà dello spazio è stato dato alla sola coalizione di destra con ben 2 servizi (di cui uno interamente dedicato a Salvini alla Versiliana intervistato proprio dal direttore del Tg2 Sangiuliano), mentre tutte le altre coalizioni (Terzo Polo, Pd, M5s, la lista Ingroia-Rizzo) sono state accorpate in un unico servizio. È evidente che una tale costruzione editoriale non soltanto non rispetta la Par Condicio che prevede di dare a tutte le coalizioni principali lo stesso spazio, ma mira anche a far passare il messaggio politico che in campo ci sarebbero solo due poli, destra da una parte e tutti gli altri insieme dall’altra parte, mentre le coalizioni sono 4: destra, sinistra, Terzo Polo, M5s". Lo scrive su Facebook il deputato di Italia Viva e segretario della commissione di Vigilanza Rai, Michele Anzaldi.
"Il monitoraggio dell’Osservatorio di Pavia del 3-12 agosto - prosegue Anzaldi - conferma i gravi squilibri al Tg2: alla destra sono stati attribuiti quasi la metà dei tempi di parola (42,7%), mentre le altre 3 coalizioni principali (Terzo Polo, sinistra, M5s) e le ulteriori liste sono state costrette a dividersi il resto. E questo sarebbe il rispetto delle pari opportunità di parola nel pieno di una campagna elettorale? Ho già presentato un esposto all’Agcom a Ferragosto, che è stato protocollato il 16 agosto: che aspetta l’Authority a intervenire?". 
Sezione: Politica italiana / Data: Gio 18 agosto 2022 alle 10:00
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print