"Sarà per sempre un monito e una speranza, perché in quella tragedia il Paese ha dimostrato comunque di saper reagire e di essere grande". Lo afferma il ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D'Incà in un post in cui aggiunge: "Il 3 agosto abbiamo ricucito un filo che si era spezzato con Genova esattamente due anni fa. Abbiamo consegnato il nuovo ponte alla città, mantenendo una promessa di giustizia e di efficienza che dovevamo soprattutto alle famiglie delle vittime e a chi in quel giorno ha perso tutto". Ma, sottolinea per il ministro, "il 14agosto resterà per sempre una ferita, inutile negarlo. 43 vite sono un sacrificio altissimo che nulla può giustificare. Le istituzioni devono ricordare ogni giorno, attraverso il proprio lavoro, quelle persone che a causa dell'incuria e della negligenza di pochi, non sono più tra noi. Continueremo - conclude - la battaglia per la giustizia e la sicurezza, con il cuore e gli occhi rivolti a Genova"

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 14 agosto 2020 alle 15:50
Autore: Rosa Doro
Vedi letture
Print