“L'Italia per riuscire a ripagare l’enorme debito pubblico è condannata a crescere e per farlo deve investire al meglio i fondi del PNRR, i fondi europei e ovviamente anche i risparmi privati. In una fase così delicata è necessario seguire attentamente l'iter di attuazione dei progetti del PNRR”. Così in una nota l’On. Sestino Giacomoni di Forza Italia, presidente della Commissione di Vigilanza su CDP. “Attraverso l’approvazione da parte del Servizio centrale per il PNRR della Ragioneria Generale di Stato (Rgs) dei primi 5 Piani di attività relativi al PNRR, Cassa Depositi e Prestiti amplia ulteriormente il suo supporto alle pubbliche amministrazioni impegnate nell'attuazione del PNRR. Questo – prosegue Giacomoni - segue la linea tracciata dall’emendamento di Forza Italia, a mia prima firma, al Dl Infrastrutture approvato lo scorso ottobre che ha messo a disposizione delle amministrazioni le competenze di CDP e di sue società controllate per l’attività di assistenza e per il supporto tecnico operativo, per la gestione di fondi e per attività connesse, strumentali o accessorie al PNRR. Così come, in riferimento agli strumenti e agli interventi in favore delle piccole e medie imprese, le amministrazioni potranno avvalersi anche di Mediocredito Centrale S.p.A. Alle grandi crisi di questa fase storica possiamo contrapporre le grandi opportunità del PNRR nonché quelle derivanti dall’avvio di rilevanti programmi europei e nazionali in parallelo al PNRR, come il Programma React-EU, il Fondo per una transizione giusta, i fondi strutturali europei, il Fondo nazionale per lo sviluppo e la coesione. L’apporto che può dare CDP alla messa terra dei progetti legati al PNRR e ai fondi complementari può essere decisivo e dobbiamo mettere Cassa Depositi e prestiti nella condizione di supportare al meglio a livello tecnico e professionale le nostre amministrazioni pubbliche”, ha concluso Giacomoni.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 25 maggio 2022 alle 16:10
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print