“Il voto del Parlamento europeo sui brevetti dei vaccini mostra in maniera chiara chi sta dalla parte dei cittadini e dell’interesse pubblico e chi invece difende gli interessi di Big Pharma, le grandi case farmaceutiche i cui profitti si sono moltiplicati proprio grazie alla vendita dei vaccini anti-Covid. Il no degli europarlamentari di Forza Italia, Fratelli d’Italia e Italia Viva e l’astensione della Lega all’emendamento che chiede la liberalizzazione temporanea delle licenze dei vaccini è semplicemente scandalosa e dimostra la vera natura di questi partiti sempre al fianco dei potenti e mai dei cittadini. Il Movimento 5 Stelle invece con una battaglia aperta in difesa dei beni comuni ha dimostrato che può fare la differenza in Italia così come in Europa. Il voto del Parlamento europeo sulla risoluzione sui brevetti dei vaccini è la vittoria della politica intesa come l'amministrazione della ‘polis’ per il bene di tutti. Per la destra è invece per il bene di Big Pharma”, così in una nota Sabrina Pignedoli, europarlamentare del Movimento 5 Stelle.

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 10 giugno 2021 alle 11:15
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print