Il Presidente del Piemonte, Alberto Cirio, insieme all'Assessore alla Viabilità, Marco Gabusi, ha dichiarato la ferma opposizione a qualsiasi modifica al crono-programma presentato da Anas a dicembre riguardante il tunnel del Tenda.

Cirio ha espresso la propria posizione a margine della Conferenza intergovernativa sul Tunnel del Tenda e del comitato di monitoraggio tenutosi a Cuneo. Cirio e Gabusi hanno sottolineato la necessità di rispettare la scadenza fissata dall'azienda per la conclusione dei lavori entro giugno 2024 e hanno esortato ad applicare tutte le penali previste nel contratto in caso di ritardi, con il relativo utilizzo dei fondi per compensare i danni subiti dalle imprese locali e sostenere il settore turistico.

Cirio ha sottolineato l'impegno di Anas per la presentazione, entro marzo, del progetto di rifacimento del tunnel storico, un aspetto cruciale per i collegamenti tra i due Paesi. Cirio e Gabusi hanno richiesto il finanziamento da parte del governo italiano per questa opera, in conformità agli accordi bilaterali, esortando Italia e Francia a rinnovare la convenzione sul collegamento ferroviario, un obiettivo atteso da 40 anni, al fine di potenziare i collegamenti ferroviari tra i due Paesi.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 28 febbraio 2024 alle 16:40
Autore: Tommaso Di Caprio
vedi letture
Print