"Il rischio di incidenti e di scontri è pari a zero se i manifestanti non pongono in essere comportamenti pericolosi o violenti e rispettano le regole. Dal 7 ottobre scorso, su tutto il territorio nazionale, si sono svolte 1.076 iniziative connesse alla crisi in Medio Oriente e soltanto in 33 occasioni si sono registrate criticità. Il rispetto delle regole agevola il dialogo tra gli organizzatori e gli uffici delle questure, in modo che ogni evento possa svolgersi senza fraintendimenti forieri di possibili tensioni". Lo afferma il ministro degli Interni, Matteo Piantedosi.

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 29 febbraio 2024 alle 14:30
Autore: Veronica Mandalà / Twitter: @very_mandi
vedi letture
Print