"Ci troviamo di fronte alla necessità di affrontare una doppia ricostruzione: quella per i danni provocati dal terremoto e quella per i problemi economici e sociali della pandemia. I territori colpiti dal sisma non vanno lasciati soli. Devono stare a pieno titolo nel cosiddetto Recovery Plan. Il Decreto Rilancio deve essere essere l'inizio, una prima parte, del più complessivo Recovery Plan per l'Italia". A dirlo è la deputata dem Stefania Pezzopane, da pochi giorni capo dipartimento Aree terremotate del Pd, che ha presentato a L'Aquila un pacchetto di emendamenti rivolti alle zone colpite dal sisma "a cominciare da quelli sulla proroga e la stabilizzazione dei lavoratori precari della ricostruzione 2009. Questo tema va messo nero su bianco e va iniziata un'istruttoria concreta. Dopo 11 anni, acquisiti i requisiti della legge Madia, il tema va affrontato e risolto definitivamente. Per questo ho incontrato la Cgil e i lavoratori ed ho assunto un preciso impegno, tra decreto rilancio e decreto semplificazione il problema deve trovare soluzione", le sue parole riportate da ANSA.

Sezione: Politica italiana / Data: Sab 13 giugno 2020 alle 17:50
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print