Il direttivo e la 'commissione carcere' della Camera Penale di Milano aderiscono allo sciopero della fame di Rita Bernardini, dei Radicali Italiani "unendosi alla richiesta rivolta al Governo e al Parlamento di ridurre drasticamente la popolazione detenuta attraverso un qualsiasi intervento di legge aderente alla Costituzione e alla Convenzione Europea dei diritti dell'Uomo". Lo si legge in una nota dei penalisti milanesi. La rappresentante radicale è in sciopero ormai dal 10 novembre, e la mobilitazione ha già raccolto oltre 1500 sostenitori.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 02 dicembre 2020 alle 16:30
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print