"Avere la precisa consapevolezza di essere il secondo partito italiano e il primo dell'opposizione è indispensabile, se non altro per rispondere da subito con alcune proposte in Parlamento alla domanda di rappresentanza di quella porzione dell'elettorato che ci ha consegnato la sua fiducia. Ciò non significa però edulcorare la sconfitta: non possiamo essere assolutamente soddisfatti della nostra percentuale, la distribuzione geografica e sociale del voto al nostro partito conferma poi una difficoltà non nuova: abbiamo consensi tra i ceti medio-alti, le persone istruite, le aree urbane mentre siamo sempre meno considerati nelle fasce sociali meno abbienti e garantite, nelle periferie, nei centri minori". Così, in una nota, l'esponente del Partito Democratico, Marina Sereni.

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 29 settembre 2022 alle 22:00
Autore: Simone Gioia
vedi letture
Print