"Non ritengo pensabile una fermata delle attività produttive". Lo ha affermato il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, parlando dell'acuirsi della pandemia, a margine di una visita all'ex Safilo di Martignacco (Udine).  "Il numero che ci preoccupa di più in questo momento - ha spiegato - è il numero di ricoverati complessivi per Covid, che impone agli ospedali anche una limitazione dei servizi sanitari generali, e c'è un problema di sovraffollamento dei presidi territoriali. Questo è ovviamente un aspetto che crea preoccupazione ma stiamo valutando in queste ore ulteriori eventuali misure che possano evitarci elementi di stretta più 'stringente'".

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 16 ottobre 2020 alle 17:30
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print