Per quanto riguarda le presenze televisive in Rai, “ci siamo presi molto meno di quello che si erano presi quelli che sono venuti prima e questo, al di là della battuta, è anche sancito dai dati dell'Osservatorio di Pavia, secondo cui il tempo assegnato mediamente al governo Meloni è circa del 25%, mentre la media dei precedenti governi era intorno al 30%. Quindi, sulle TV Rai rispetto ai governi precedenti la voce del governo c’è meno”. Così Alessandro Cattaneo, deputato di Forza Italia e responsabile dei dipartimenti del partito, intervenendo a Piazza Pulita.

“Lo squilibrio, il fatto che ci sia “telemeloni” è smentito quindi dai dati oggettivi. oi che l'indirizzo di una puntata, di una trasmissione sia anche in qualche modo dovuto a chi la conduce quella trasmissione. Se un ministro dà una notizia istituzionale, se, ad esempio, Antonio Tajani in qualità di ministro degli Esteri racconta quello che sta accadendo a Gaza o in Ucraina,  questo non può essere conteggiato all'interno della par condicio”, ha concluso.

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 12 aprile 2024 alle 10:30
Autore: Redazione Milano
vedi letture
Print