“Il Parlamento europeo ha approvato a larga maggioranza una risoluzione cofirmata dal Movimento 5 Stelle di condanna dei paradisi fiscali e di tutti gli esponenti politici che hanno usufruito di condizioni di vantaggio per eludere il fisco in Europa. Questa risoluzione rappresenta anche un monito a tutti i leader del G20, che si riuniranno a Roma il prossimo 30 Ottobre, affinché mettano in campo ogni sforzo contro questa ingiustizia sociale. Lo scandalo dei Pandora Papers ha dimostrato ancora una volta che anche criminali e mafiosi utilizzano i paradisi fiscali e le società di comodo per nascondere e riciclare denaro sporco. Servono norme anti-riciclaggio più incisive e maggiore trasparenza delle attività finanziarie. La Commissione europea deve esplorare le possibilità offerte dai Trattati per mettere fine a questo fenomeno e aggiornare la lista dei paradisi fiscali estendendola anche ai paradisi fiscali dentro l’UE. Serve insomma un cambio di registro perché finora per riportare equità in Europa è stato fatto troppo poco e male”, così Sabrina Pignedoli, europarlamentare del Movimento 5 Stelle, in una nota.

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 21 ottobre 2021 alle 21:50
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print