Oggi è una data chiave per il negoziato sull'Artificial Intelligence Act, e l'Italia, rappresentata dal sottosegretario di Stato Alessio Butti, confermerà formalmente l'impegno del governo Meloni su modelli e sistemi, nonché sulla governance dell'intelligenza artificiale i Europa. L'Italia si impegna per lo sviluppo di un'Intelligenza Artificiale umanocentrica, supportando un'evoluzione tecnologica che posizioni l'Europa al centro della trasformazione digitale globale nel rispetto della dignità e dei diritti umani.  E’ quanto si legge in una nota di palazzo Chigi. Il Parlamento europeo ha approvato la sua posizione negoziale sull'AI Act il 14 giugno 2023, dando il via ai negoziati finali per la normativa, con l'obiettivo di approvare un regolamento europeo entro la fine dell'anno.

La normativa mira a regolamentare i rischi legati all'uso dell'intelligenza artificiale per migliorare il benessere dei cittadini.

Sezione: Politica italiana / Data: Sab 02 dicembre 2023 alle 17:45
Autore: Tommaso Di Caprio
vedi letture
Print