Slitta di una settimana l'adozione del testo base sull'omofobia, inizialmente prevista per oggi in commissione Giustizia della Camera. Lo dice all'ANSA il relatore Alessandro Zan (Pd). La decisione avviene per lasciare più spazio alla Commissione per esaminare con celerità il decreto sulle intercettazioni, approvato stamattina in Senato e che la Camera dovrà convertire in pochi giorni. La Lega aveva fatto sapere che per evitare l'ostruzionismo sul decreto chiedeva di non affrontare oggi il tema dell'omofobia. Zan ha spiegato che quindi nella seduta odierna e in quella di lunedì proseguirà la discussione generale e che nei giorni successivi si voterà per l'adozione del testo base. Sono cinque le proposte di legge che si diversificano in alcuni punti: Zan ne presenterà uno base che faccia sintesi dei cinque depositati. Dopo di che partirà la fase degli emendamenti.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 17 giugno 2020 alle 17:40
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print