I dati Istat confermano che l’occupazione aumenta ma solo per gli uomini. L’occupazione femminile non puo’ non essere la priorita’ assoluta della politica”. Lo dichiarano in una nota la deputata democratica, Chiara Gribaudo, ed il senatore democratico, Tommaso Nannicini. “Il governo metta subito in campo gli strumenti operativi per applicare la clausola sull’occupazione femminile e la valutazione sull’impatto di genere del Pnrr – continuano i due parlamentari -. Ma soprattutto servono scelte radicali per liberare il lavoro delle donne dalle esigenze di cura che in famiglia ricadono solo su di loro. Dobbiamo introdurre il part-time di coppia come in Germania, agevolato per imprese, lavoratrici e lavoratori solo a patto che entrambi i genitori lo prendano nei primi 14 anni dei figli. E abbiamo bisogno di congedi parentali egualitari tra uomini e donne e coperti al 100 per cento dell’ultima retribuzione”. I due esponenti del Pd concludono: “Le proposte in Parlamento gia’ ci sono, dopo la sessione di bilancio calendarizziamole subito per permettere al governo di trovare le risorse necessarie entro il 2022. Il lavoro delle donne non puo’ essere relegato sempre in fondo quando ci sono scelte da fare”.  

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 02 dicembre 2021 alle 15:30
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print