“Perché spendere più di 5 miliardi e non 2 per salvare MPS? La ricapitalizzazione di MPS costerebbe infatti meno della metà rispetto all’acquisizione da parte di Unicredit e manterrebbe pubblico l’istituto fino all'esito della crisi. Il Tesoro spieghi in che modo l’accordo con Unicredit, che ogni giorno si profila più oneroso, sia migliore della soluzione “stand-alone” prevista dal piano industriale di MPS, annunciato ai mercati alla fine dello scorso anno. Quella che si sta delineando più che una soluzione di mercato, rischia di essere interpretata da Bruxelles come un aiuto di Stato, con tutte le conseguenze del caso. In gioco ci sono migliaia di posti di lavoro e lo scempio del PD su MPS è tale che Letta si è presentato a Siena nascondendo il simbolo”.

Così il senatore Alberto Bagnai, responsabile economico della Lega.

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 17 settembre 2021 alle 20:50
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print