“È incredibile che si continui a usare toni quasi intimidatori nei confronti del generale Mori, non prendendo atto delle assoluzioni che ha ottenuto per tutte le vicende che lo hanno riguardato. Mori, eroe della legalità, è stato perseguitato e viene ancora interessato da indagini poco credibili. Bene ha fatto il senatore Gasparri a proporre il generale Mario Mori come senatore a vita. A lui lo Stato, secondo le sentenze, deve delle scuse. E chi lo offende si iscrive all’elenco dei faziosi che negano l’evidenza dei fatti e anche, appunto, delle sentenze. Di Mori putroppo ce n’è uno, mentre di inconcludenti ce ne sono molti di più”.

Così in una nota Mauro D’Attis, deputato di Forza Italia.

Sezione: Politica italiana / Data: Sab 25 maggio 2024 alle 10:45
Autore: Redazione Milano
vedi letture
Print