"Il governo dimentica le difficoltà delle famiglie nel sostenere le spese per la fibra ottica che, alla luce dei gravi ritardi nel cablaggio in molte zone del nostro Paese e della forte spinta a soluzioni da remoto in tutti gli ambiti lavorativi, diventa necessario affrontare. Ricordiamo ancora una volta lo stato dell'arte nella diffusione della banda ultra larga in fibra, che in Italia non copre neanche il 30% delle famiglie, a fronte di una media Ue del 60%; abbiamo visto nei fatti, durante il lockdown, quanto sia importante incrementare tali sforzi per limitare il digital divide, per questo chiediamo al governo di fare in modo che tale divario sia colmato, includendo il cablaggio in fibra degli immobili investiti dal bonus ristrutturazioni al 110%, previsto dal dl Rilancio". Lo afferma in una nota Alessandro Morelli, deputato e responsabile Tlc della Lega.

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 30 giugno 2020 alle 18:10
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print