“Ho presentato una interrogazione a risposta urgente al ministro dell’economia e dello sviluppo economico a sostegno del settore della ristorazione del nostro Paese”. Cosi’ in una nota la senatrice e membro della Commissione Giustizia del Senato Fiammetta Modena (FI). “In Italia, fino ad oggi, il Governo si e’ mostrato sordo al grido di allarme lanciato da migliaia di lavoratori, professionisti ed imprenditori travolti da uno stato di crisi senza precedenti a causa delle restrizioni imposte alle loro attivita’. Rispetto all’Emergenza sanitaria scatenata dal virus SARS-COVID 19 che ha coinvolto l’intero pianeta sono state le politiche adottate dai singoli Stati a fare la differenza nel fronteggiare le ripercussioni economiche della crisi sul tessuto sociale ma anche che le azioni del Governo – aggiunge Modena- si sono mostrate nei fatti, tardive, inique e assolutamente insufficienti. Come, ad esempio, l’accesso al credito, concesso per arginare la crisi di liquidita’, ha di fatto aggravato l’indebitamento di societa’ che, non potendo espletare la propria attivita’ in maniera proficua per le ragioni ormai note, potrebbero essere impossibilitate alla restituzione delle somme ottenute. Questa situazione rischia di diventare irreversibile e di sfociare in fallimenti a catena – conclude- e’ doveroso precisare che mentre i ristori fino ad ora erogati sono andati effettivamente a beneficio delle imprese, nulla e’ stato previsto per sostenere questi piccoli imprenditori e le loro famiglie: Da qui la richiesta al ministro di sapere quali provvedimenti urgenti, i Ministri da me interrogati, intendano intraprendere, in tempi rapidi, per fronteggiare questa gravissima situazione.”

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 14 gennaio 2021 alle 18:15
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print