La decisione di Hamas "di lanciare missili da Rafah contro Israele è un modo per cercare di accelerare i tempi di un attacco a Rafah. Evidentemente, Hamas sta usando Rafah per creare ulteriori problemi, cercando di attirare Israele in una sorta di trappola mediatica". Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri Antonio Tajani, a Bruxelles, a margine del Consiglio Esteri.

"Ma a pagare il prezzo di tutto ciò sarà il popolo palestinese," ha proseguito Tajani, "a dimostrazione, ancora una volta, che Hamas non sta dalla parte del popolo palestinese, ma usa il popolo palestinese come strumento per i suoi disegni politici, che noi non condividiamo. Noi non riconosciamo Hamas; il nostro interlocutore positivo è l'Autorità Nazionale Palestinese," ha concluso.

Sezione: Politica italiana / Data: Lun 27 maggio 2024 alle 10:00
Autore: Redazione Milano
vedi letture
Print