“La riunione che abbiamo avuto stamattina con il ministro Franco ha definito una ipotesi di accordo sulla riforma fiscale molto positiva, che raccoglie tante istanze del PD. La priorita’ assoluta va all’IRPEF, come abbiamo sempre sostenuto, definendo una revisione organica di aliquote, scaglioni e detrazioni che restituisce ordine e razionalita’ alla curva delle aliquote marginali effettive e riduce il carico sulla generalita’ dei contribuenti, a partire da chi attualmente paga gran parte di quell’imposta: lavoratori dipendenti (cuneo fiscale), pensionati, ceto medio. Si interviene anche sull’Irap, semplificando gli adempimenti e azzerando il carico dell’imposta per centinaia di migliaia di persone fisiche (autonomi e professionisti). Nel complesso, ci sono le condizioni per un primo passo importante nella direzione della riforma, con una riduzione strutturale del carico fiscale di 8 miliardi pienamente coerente con l’impianto e le indicazioni della proposta di legge delega di riforma fiscale che ha iniziato il suo iter parlamentare. Lo scrive in un post su Facebook Antonio Misiani, responsabile Economia e Finanze nella Segreteria del Pd.

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 25 novembre 2021 alle 15:30
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print