“Questo è un governo tra diversi e tra ‘avversari’ politici. Che si è costituito per affrontare una fase particolare e dare risposte ai problemi del Paese. È bene che oggi ci sia stata unanimità sul piano delle nuove aperture. Ma le riforme vanno fatte. Questo governo deve gestire l’emergenza e deve spendere bene le risorse del Pnrr. Che sono vincolate al fatto, ce lo dice l’Europa, che il nostro Paese faccia le riforme che ci siamo impegnati a mettere in campo: riformare la giustizia civile per accorciare i tempi dei processi perché altrimenti nessuno viene più ad investire in Italia, riformare la giustizia penale sempre per avere tempi dei processi più equi e garanzie migliori per vittime e imputati, fare la riforma del fisco, combattere l’evasione, colpire il lavoro nero, riformare la pubblica amministrazione. Mi pare che su queste priorità ci siamo tutti impegnati quando abbiamo deciso di dare vita a questo governo. Una scelta diversa da parte della Lega metterebbe in discussione un patto che abbiamo fatto di fronte agli appelli del Capo dello Stato”. Così il vice presidente dei senatori del Pd Franco Mirabelli.

Sezione: Politica italiana / Data: Lun 17 maggio 2021 alle 21:30
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print