“Dobbiamo essere sempre molto rispettosi dei travagli interni alle altre forze politiche. Prendiamo atto che c’è stata una scissione nei gruppi parlamentari del M5s, con la nascita di Ipf. Non mi pare che questa scissione abbia effetti sulla tenuta del Governo, che continua ad avere una maggioranza ampia e solida: né Di Maio né Conte si collocano fuori dall’Esecutivo Draghi e la politica oggi più che mai deve pensare a risolvere problemi concreti, come ridurre il costo delle bollette, aiutare le imprese durante la crisi, sostenere i lavoratori”. Lo ha detto il senatore Franco Mirabelli, vicepresidente del gruppo del PD, a La7Gold. “La discussione sul Centro ritorna troppo spesso nel nostro Paese e non è appassionante – ha proseguito Mirabelli – anche perché non è legata a proposte politiche concrete. Soprattutto, con la legge elettorale vigente, alla fine bisognerà proporre ai cittadini due schieramenti e, come hanno fatto negli ultimi anni e alle amministrative, gli elettori sceglieranno tra centrodestra e centrosinistra. Noi siamo impegnati ad aggregare un centrosinistra il più ampio possibile e quindi parleremo con tutti”.

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 24 giugno 2022 alle 16:00
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print